Nuova Medicina Germanica - Afta sul lato destro della punta della lingua
nuova medicina germanica
Sei qui: Home arrow Testimonianze arrow Afta sul lato destro della punta della lingua
Afta sul lato destro della punta della lingua PDF Stampa E-mail

Testimonianza: Afta sul lato destro della punta della lingua

Donna destrimane 04.06.2009

La paziente destrimane di 45 anni è sposata e amante dei giardini.

Nel suo giardino esiste una vite che ogni anno porta dei bei grappoli d’uva nera.

Conflitto:

Il partner parte armato di forbici da cartone per potare la vite. (Bisogna potare la vite dopo che ha messo getti nuovi altrimenti porta poca uva.)

Il partner allora incomincia a potare.

Lei lo vede e dice: “Ma tu sai che bisogna usare le forbici per potatura altrimenti i getti vengono schiacciati!”

Il partner si altera poiché non gli sembra logico, per lui le forbici sono tutte uguali, ed un taglio resta sempre un taglio.

Inoltre lui ha già un binario riguardo al giardino poiché non le ne combina una giusta quando mette mano lui al giardino.

Porge le forbici alla sua partner e dice: “Ecco le forbici, arrangiati!” = DHS per la paziente: conflitto di non voler aver detto qualche cosa.

La paziente se ne va senza dire niente, come colpita da un piccolo fulmine e dice a se stessa: non criticherò mai più, lui non sopporta le critiche.

Il giorno seguente si forma un’afta molto dolorosa sul lato destro della punta della lingua

(= lato del partner).

 

Annotazioni:

La mucosa della bocca si compone dalla mucosa esterna di epitelio pavimentoso (gruppo rosso, corteccia cerebrale) che possiamo toccare e della mucosa antica intestinale che forma lo strato sottostante (gruppo giallo, tronco cerebrale).

Gruppo giallo, strato sottostante formato dall’antica mucosa intestinale:

il lato destro della bocca serve per captare il boccone mentre il lato sinistro della bocca serve per liberarsi del boccone fecale.

Questo “captare il boccone” e “liberarsi del boccone fecale” sono governat1 dal tronco encefalico cioè dal gruppo giallo della tabella (antica mucosa intestinale).

Nella fase di conflitto attivo si forma un eccesso di cellule e con ciò un aumento del liquido salivare per far scivolare meglio il boccone o il boccone fecale. Questo è anche il senso biologico.

Durante la fase di guarigione, cioè quando il boccone è stato captato (a destra) o il boccone fecale è stato eliminato (a sinistra), perciò quando il conflitto ha potuto essere risolto, l’eccesso di cellule ormai superfluo viene demolito con l’aiuto della tubercolosi. Questo può causare dolore.

Gruppo rosso, strato superficiale la mucosa di epitelio pavimentoso:

in un’epoca evolutiva successiva la cavità orale primordiale è stata ricoperta da una robusta mucosa di epitelio pavimentoso.

Questa viene governata da un cervello dal punto di vista evolutivo più giovane, dalla corteccia cerebrale. Nella fase di conflitto attivo (3° legge biologica) si ha un calo di cellule per aumentare il lume e facilitare l’assorbimento o l’eliminazione del boccone = il senso biologico.

Si tratta però di un boccone che riguarda il partner o madre/ figlio, perciò la lateralità è determinante.

Se si è riusciti a sputare/eliminare il boccone che riguarda il partner o madre/ figlio, perciò se si è potuto risolvere il conflitto, la mucosa di epitelio pavimentoso viene riparata con gonfiore in fase di guarigione.

La mucosa della bocca appartiene al cosiddetto “schema della mucosa della bocca”, cioè duole nella fase di conflitto attivo (deficit di cellule) e non duole nella fase di guarigione.

Nel caso dell’afta possono reagire entrambi i tessuti.

Ho parlato ancora con il marito della paziente, anche lui conosce bene la NMG.

Mi ha riferito che si sono chiariti poco tempo dopo e la moglie ha avuto dolori soprattutto di notte che sono durati circa 2 giorni.

Noi eravamo entrambi irritati da questa circostanza poiché secondo lo schema della mucosa della bocca non dovrebbero presentarsi dolori in fase di guarigione.

Perché allora lei sentiva dolore durante il gonfiore?

Alla fine suppongo che fossero coinvolti entrambi i tessuti ed il conflitto era stato il seguente: non poter più gustare l’uva a causa del trattamento inadeguato di suo marito (gruppo giallo, lato destro della lingua), ma non poterlo rimproverare a causa della sua ipersensibilità (binario del giardino) (nominare il fatto, mi brucia sulla lingua) = gruppo rosso, lato destro della lingua, lato del partner.

Il conflitto perciò era stato il fatto di vedere potare la vite in modo inadeguato.

La soluzione del conflitto non era il chiarimento verbale avvenuto più tardi ma l’intervento di rimprovero del misfatto.

 
< Prec.   Pros. >