Nuova Medicina Germanica - Cancro laringeo
nuova medicina germanica
Sei qui: Home arrow Testimonianze arrow Cancro laringeo
Cancro laringeo PDF Stampa E-mail

Testimonianza: Cancro laringeo

 

Destrimane 17.04.2009

 

Nell’estate del 1982 mi ammalai di cancro alla laringe nonostante proprio in quel periodo mi trovassi in ottime condizioni fisiche e psichiche.

A  livello professionale e sportivo tutto andava a meraviglia.

Ero appena stato richiamato da una squadra di seria A per aiutare la squadra, nonostante a 42 anni fossi già quasi un matusalemme come calciatore.

Dopo aver raggiunto lo scopo di salvare la squadra dalla discesa in serie B avevo deciso di fare ancora una partita. Verso la fine della partita volevo gridare qualcosa ad un collega di squadra, ma improvvisamente mi è mancata la voce.

Dopo 3 settimane di forte raucedine andai dal medico.

Egli costatò un tumore alla laringe e mi mandò alla clinica universitaria di Kiel.

L’episodio superò ogni buon senso: avevo l’appuntamento alle ore 10 e naturalmente sono arrivato con largo anticipo.

Bisognava aspettare in una stanza nella quale si trovavano già circa 50 o 60 persone, tutte con l’appuntamento alle ore 10.

Uno dei tanti in attesa disse in modo molto azzeccato che si sentiva come una bestia al macello. Solo nel pomeriggio è arrivato il mio turno.

Nel dialogo con due giovani medici questi mi spiegarono che l’intervento era inevitabile. La cosa più sicura sarebbe stata quella di asportare l’intera laringe.

Consultatomi col mio medico specialista in laringoiatria a Flensburg ho insistito sull’asportazione solo parziale della laringe. Ho rifiutato la chemioterapia.

L’intervento che seguì andò molto bene e stranamente non ebbi neanche paura.

Due anni dopo l’intervento, nel 1984, ho avuto una grave ricaduta, tutta la gola si era chiusa di tessuti. Avrei dovuto essere di nuovo operato una settimana più tardi.

Ma improvvisamente non fu più necessario poiché tutte le escrescenze erano improvvisamente scomparse.

Fino al 2005 quando ho avuto il primo contatto con la NMG avevo creduto in una guarigione spontanea ma era successa una cosa che col senno del poi confermava la NMG.

Dopo la visita medica del 1984 mi era venuta l’idea di andare a trovare i miei ex colleghi di lavoro.

Prima della malattia del 1982 ero stato presidente del consiglio amministrativo di questa ditta dove ero stato licenziato su due piedi dopo una terribile controversia con il mio capo.

All’ epoca non mi venne meno la voce poiché non potevo essere licenziato come presidente del consiglio.

Ero però profondamente scioccato anche perché normalmente avevo un’ottima intesa con il mio capo. ( = conflitto)

Andando direttamente dalla visita medica a Kiel nel 1984 nella mia vecchia ditta mentre stavo parlando con un collega apparve il capo e mi chiese di venire nel suo ufficio. In breve  quel giorno ci siamo chiariti. ( = soluzione)

Nell’esame dopo il weekend successivo tutte le escrescenze erano sparite.

La causa della mia malattia era praticamente scomparsa grazie al dialogo chiarificatore.

Grazie alla NMG la mia paura del cancro è completamente scomparsa e per questo ringrazio infinitamente soprattutto il dott. Hamer. Auguro a Lei e alla Sua famiglia ogni bene nella Sua instancabile lotta per la NMG.

 

F.B.

 

 

Annotazioni:

Il sig. Bartling mi disse al telefono di essere destrimane.

Il licenziamento a sorpresa era un conflitto di spavento/paura (2° conflitto di territorio) o un conflitto di paura per il territorio (3° o ulteriore conflitto di territorio).

All’epoca ha lasciato la ditta e ha trovato un nuovo posto di lavoro.

Evidentemente era in soluzione pendente da 2 anni.

La soluzione definitiva è stata solamente il chiarimento con l’ex capo.

 

Vedi anche:

SBS: Cancro della laringe   

 
< Prec.   Pros. >