Nuova Medicina Germanica - Emorroidi
nuova medicina germanica
Sei qui: Home arrow Testimonianze arrow Emorroidi
Emorroidi PDF Stampa E-mail

 

Emorroidi

Testimonianza tradotta dal sito di Pilhar

05.11.2008

 

Nell’estate del 2007 cominciai insieme ad un collega a lavorare in proprio. In quell'occasione abbiamo conosciuto una piccola ditta IT condotta da una coppia. Loro erano talmente entusiasti della nostra idea commerciale che hanno deciso di sostenere il nostro inizio per diventare più tardi nostri soci.

Il loro sostegno consisteva nel fatto di poter usare i loro locali degli uffici per svolgere le funzioni della nostra attività. Tutto era a disposizione dalla scrivania, alla sedia, da internet, al telefono e alla stampante fino alla spedizione postale e al cucinino per il tè. Potevamo utilizzare tutto senza spese. Non dovevamo neanche pagare l'affitto.

Il mio partner, nel nostro team a due, fa la parte tecnica mentre io sono responsabile per tutto il resto, dal management del prodotto alla tenuta dei conti e al commercio. Nota bene anch'io ho concluso gli studi di IT e ho alle spalle molti anni di esperienza pratica e possiedo di conseguenza anche una vasta competenza tecnica.

L'unico svantaggio nell’ufficio era che non potevamo pretendere nulla non pagando niente. Così subito all'inizio volevo avere una soluzione speciale per i nostri telefoni, ma il capo della ditta IT non mi dava retta anzi non accettava neanche la discussione e rifiutava categoricamente la mia richiesta. Ero abbastanza sorpreso del suo comportamento in quanto secondo me avevo fatto la richiesta con molta prudenza. Ma per iniziare accettai.

Ma non restò un episodio isolato. Molto presto dovetti rendermi conto che il capo trattava noi due come dipendenti suoi che metteva sotto la sua tutela. Io subivo un trattamento "speciale". Nel nostro duo ufficialmente non risultavo come tecnico, il capo, anch'egli tecnico, si intendeva splendidamente col mio partner, mentre agli occhi del capo non capivo tecnicamente niente.

Sempre di nuovo avevo delle domande o richieste specifiche che esponevo sempre con maggiore prudenza e che venivano tutte senza eccezione fulminate. Questo sfociò in un episodio particolare. Volevo utilizzare una speciale soluzione di software per l'accesso a distanza da casa mia in ufficio che è costata circa un’ora di lavoro in più al mio capo. Si è talmente alterato a proposito che mi ha detto che avrebbe disinserito la soluzione dopo 4 settimane. Intanto funzionava a meraviglia, io ne ero molto contento e dimenticai l'informazione.

Dopo 4 settimane arrivò un’e-mail con l'avviso: domani disinserisco il dispositivo. Chiesi spiegazioni argomentando sul buon funzionamento. Mi rispose che l'aveva preannunciato e così l’avrebbe fatto e basta.

Andava avanti così da mesi e cercai di tenermi il più possibile in disparte tentando soluzioni senza consultare il capo. A metà del 2008 si presentò un’altra escalation. Collegando un calcolatore nuovo bisognava fare delle modifiche nello switch della rete, il quale era esclusivo dominio del capo. Ho cercato di far funzionare il calcolatore ma non ci sono riuscito. Domandando al capo egli reagì con rabbia e mi vietò di fare qualsiasi modifica all'infrastruttura. Avrebbe dovuto farlo con valenza immediata il mio partner.

Il capo ha spento lo switch e entrambi non abbiamo potuto lavorare in ufficio per un giorno intero poiché non funzionavano né internet né il telefono.

A causa di questo episodio anche il mio partner si è molto inalberato. Negli ultimi mesi il comportamento del capo l'aveva disturbato sempre di più ma fino ad ora era riuscito a farsene una ragione. L'episodio ci ha portati ad una crisi tra noi e la coppia. Risultato: finiamo la collaborazione in pace e ci trasferiamo, il mio partner ed io.

Due settimane dopo lasciamo l'ufficio e trasferiamo la sede della ditta in un altro paese, in un ufficio di amici. Il giorno dopo il nostro trasloco avvertii improvvisamente dei dolori al sedere e la sensazione di essere piagato.

I giorni seguenti sentivo un ingrossamento forte che sporgeva un po' dall'ano. Era una faccenda dolorosa e antipatica.

Ma non andai dal medico poiché conoscevo la NMG e anni prima avevo già avuto lo stesso problema che poi si era risolto da solo. Anche questa volta si è risolto, dopo circa 3 settimane tutto era guarito.

Molte grazie al dott. Hamer e a te, Helmut!

Cordiali saluti

R.F.

***

Nota:

Dopo aver contattato il nostro amico che scrive, non era chiaro se si trattava di una fase di guarigione del gruppo giallo (ascesso sottomucoso, conflitto di "merda") o se si trattava della fase di guarigione del gruppo rosso (edema della mucosa del retto, conflitto di problemi di territorio maschile o di identità femminile).

Dalla tematica conflittuale combacerebbe di più il gruppo giallo, secondo il nostro amico. Ho telefonato al dott. Hamer in quanto supponevo più la guarigione del gruppo rosso, per il seguente motivo: "tutto iniziò" il giorno del trasloco e secondo questo programma nella fase attiva troviamo insensibilità (schema della cute esterna).

Informazione del dott Hamer:

Se si trattasse del gruppo giallo il nostro amico dovrebbe aver avuto sudorazione notturna. Si sarebbe potuto anche fare un tampone per valutare la situazione a seconda dei microbi presenti.

Sopponeva anche lui che si trattasse del gruppo rosso. Geerd era convinto che si trattasse del secondo conflitto nella zona di territorio.

Il nostro amico che scrive è destrimane.

Nella tabella diagnostica attuale c'è scritto: Conflitto d'identità femminile, non sapere come decidere, dove andare, a che cosa si appartiene.

Rileggendo un’altra volta "l'episodio" descritto dal nostro amico su come cercava, cosa probabilmente rilevante, "di risolvere tutto senza ricorrere al capo", per mesi interi....

La guarigione si sviluppa spesso con dei gonfiori di guarigione a forma di gocce o di grappoli.

Se il dott. Hamer avesse il permesso di praticare.... La Germanica sarebbe legale. Potrebbe essere praticata in ogni clinica. Il dott. Hamer potrebbe formare terapeuti. Anche per i nostri bambini potremmo scegliere liberamente la Germanica. Il mondo sarebbe un po' più intatto.

 

Vedi anche:

Tabella scientifica della Nuova Medicina Germanica: Il tronco encefalico – Il retto

Tabella scientifica della Nuova Medicina Germanica: La corteccia cerebrale – Il retto

 
< Prec.   Pros. >