Nuova Medicina Germanica - Carcinoma dell'ovaio
nuova medicina germanica
Sei qui: Home arrow Testimonianze arrow Carcinoma dell'ovaio
Carcinoma dell'ovaio PDF Stampa E-mail

 

La storia di mia zia Maria.

Maria da giovane è sempre stata magra. Ha sempre avuto problemi di "digestione". Purtroppo questi problemi l’hanno sempre accompagnata, anche in età adulta, e spesso erano legati a dolori e doloretti.

Maria ha fatto tante terapie, le più naturali possibile, ma di tanto in tanto i doloretti tornavano e soprattutto lei sentiva "la pancia gonfia".

Da adulta le scoprono dei fibromi e il ginecologo dice: "Facciamo un’isterectomia e vedrà che poi non sentirà più la pancia gonfia".

Durante l’operazione le trovano una ciste all’ovaio (poi ricorderà che poco prima aveva perso un parente caro), e così lo tolgono nello stesso intervento, senza chiederlo, "per sicurezza".

A distanza di qualche mese è sempre magra come un chiodo, ed ha "la pancia gonfia", ma ad un’ecografia la ginecologa nota nell’ovaio superstite una massa solida.

Le prescrivono delle analisi del sangue, e risultano elevatissimi i markers (CEA, CA125).

Oddio, le dicono di togliere subito l’ovaio.

La chiamano a casa e visto che tergiversa, le dicono che è un’incosciente, ecc. ecc.

Lei decide di non operarsi, non è affatto spaventata, solo le sembrano assolutamente logiche ed inconfutabili le osservazioni ed i discorsi che fa col suo medico pratico di Nuova Medicina Germanica.

Della Nuova Medicina Germanica, in verità, sa poco. Non riesce a studiare assiduamente, non è portata.

Quello che sa è che il ragionamento fila e soprattutto lo sente vibrare dentro di se.

Il medico le consiglia: "Visto che tale era il conflitto ed in tal data c’è stata l’interruzione dell’SBS dovuta all’ovariectomia, il conflitto è ripartito sull’altro ovaio. Il suo ovaio, ora, ha sicuramente tali tempi di solizione. Quindi sarà bene fare un’altra ecografia di controllo tra tre mesi, perché allora l’SBS sarà terminato ed il cancro apparirà come una semplice ciste. Mi raccomando, cerchi un altro ecografista se non vuole che sobbalzi nel vederla arrivare e inoltre così che sia obiettivo".

Al tempo stabilito, all’ecografia è ovviamente risultata una ciste, e l’ecografista le dice: "Si, una ciste, faccia, se vuole, un controllo tra sei mesi o un anno".

Ora, sono passati due anni da quel giorno. Nel frattempo i valori del sangue sono lentamente rientrati nella norma.

Maria sta bene, ha un solo ovaio, ed è felice di aver incontrato la Nuova Medicina Germanica.

 

Vedi anche:

SBS: L'ovaio

SBS: Il mesotelioma

 
< Prec.   Pros. >