nuova medicina germanica
Sei qui: Home
Benvenuto in Nuova Medicina Germanica

 Relazione di Aiuto

 La Nuova Medicina Germanica nasce dallo studio, dalle riflessioni e dal riscontro clinico rilevato dall’applicazione delle Leggi biologiche della Natura.

 Il suo scopo è vedere l’uomo nella sua integrità e renderlo autonomo nel prendere coscienza di se e delle proprie potenzialità evolutive e auto-terapeutiche.

Esiste ormai la consapevolezza che ogni malattia c’è un contenuto originato da un problema percepito dall’individuo e nato a livello emozionale, che si manifesta come reazione organica indispensabile biologicamente all’individuo per superare i pericoli o gli impedimenti che incontra e che si intromettono nel suo vivere sereno.

Ogni persona ha un suo modo di interpretare quel che gli accade ed ognuno ha uno specifico modo di reagire e di affrontare la vita.

Comprendendo il proprio specifico modo di reagire è possibile comprendere come mai di fronte allo stesso problema una persona reagisce in un modo e un’altra in un altro. Con questa conoscenza si riesce a comprendere come fare ad aiutare il paziente a sbrogliare la matassa di idee, pregiudizi, credenze e blocchi che spesso gli impediscono di raggiungere autonomamente lo stato di benessere.

La conoscenza e la comprensione delle Leggi Biologiche e dei Principi Biologici permettono di aiutare chi chiede aiuto.

Le malattie naturalmente si possono manifestare al di là della nostra volontà, ma il come le si affronta dipende da noi, dalla nostra volontà e dalle nostre capacità.

Quante volte ci siamo chiesti dove risieda la memoria e come mai un semplice massaggio o a volte un lieve sfioramento ci fanno riemergere vividi ricordi apparentemente dimenticati da tempo. La risposta semplice a questa domanda consiste nel fatto che ogni cellula del nostro corpo è dotata di una sua memoria. Le cellule unendosi in tessuti hanno la possibilità di interagire tra loro e di “fondere” le loro memorie utilizzando concetti più complessi. Questo comporta che spesso in varie zone del nostro corpo si accumulino tensioni che rappresentano memorie o emozioni bloccate che non riescono a fluire.

Ognuno può trovare il modo di utilizzare tutte le sue potenzialità, senza i limiti impostigli dalla cultura, dall’inesperienza e dalla malattia, purché si applichi. Il ruolo del terapeuta è quello di far conoscere i funzionamenti reconditi della mente umana, quello del paziente è di mettersi in gioco e seguire le strade emozionali indicategli e percepite come vere.

Attraverso la comprensione dello specifico modo di percepire è possibile per l’operatore comprendere qual è la sua specifica modalità di vedere il mondo, di reagire ad esso e di relazionarsi con gli altri. In seguito, durante la relazione d’aiuto, il terapeuta insegna al paziente come utilizzare coscientemente le vie nervose cerebrali per ritornare ad un equilibrio psico-fisico

Per far questo è necessario che il paziente metta in atto un’assoluta disponibilità a mettersi in gioco. Nessuno al mondo può lavorare per lui meglio di lui stesso.

 

 


 

 

CORSO PER TERAPEUTI

(Riservato a coloro che operano in ambito Sociale e Sanitario o desiderano orientarsi verso una professione di aiuto terapeutico)

Anno 2016-17

 Corso triennale per medici e terapeuti di

Medicina Biologica Emozionale ®

secondo i principi delle leggi biologiche

 

Il primo anno del corso si terrà a Loreto (AN)

Il calendario della scuola:

 8-9 ottobre 2016

26-27 novembre 2016

10-11-12 febbraio 2017

6-7 maggio 2017

30 giugno 1-2 luglio 2017 

                                                 

Programma Seminario


Per maggiori informazioni scrivere a Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo o

telefonare a Fabrizio Camilletti al numero 335.6486347